Partner

Cisco Networking Academy    ICT Academy   Ithum S.r.l.   LPI Italia

Patrocinio

Regione Puglia

Regione Puglia

F.A.Q.

 

Come posso entrare in contatto con i collaboratori del progetto?

Visita la pagina in cui sono riportati i nostri contatti 🙂

Come posso richiedere una donazione al progetto Pane e PC?

Sempre utilizzando il nostro modulo contatti. Al momento effettuiamo donazioni esclusivamente alle Associazioni No-Profit del territorio tarantino, ma stiamo definendo anche dei requisiti per le donazioni a privati.

Come posso donare computer, stampanti, monitor, eccetera al progetto Pane e PC?

E' semplice: verifica che il materiale che hai intenzione di donare soddisfi i requisiti riportati di seguito, e successivamente utilizza il modulo contatti presente in questa pagina (eventualmente, nella stessa trovi anche i nostri riferimenti telefonici).

Ci sono requisiti perché un computer possa essere donato al progetto?

Sì, perché se i computer fossero troppo obsoleti non saremmo in grado di recuperarli e diverremmo, a nostra volta, una discarica.

Per quanto riguarda monitor ed accessori (schede interne (video ed audio), stampanti – solo USB, scanner – solo USB, mouse – solo PS2/USB, tastiere – solo PS2/USB, altoparlanti, cuffie, modem esterni, router, switch, hard disk esterni, eccetera…), l'unico requisito è che siano funzionanti (il che per noi vuol dire che si accenda e non emetta rumori) e che siano in buono stato. I monitor possono essere CRT o LCD, a partire dai 14" in su, mentre le stampanti possono essere a getto d'inchiostro o laserjet, provviste di cartucce e/o toner. Diverso è il discorso per quanto riguarda i computer, per i quali abbiamo stabilito le seguenti caratteristiche minime:

  1. Processore: almeno PIII o equivalente;
  2. RAM: almeno 256 MB;
  3. Hard disk: almeno 10 GB.

Non ritiriamo invece materiale tipo cellulari, televisioni, telecomandi, videoregistratori, console…e via discorrendo.

Cosa posso fare, nel momento in cui il computer o le periferiche che vorrei donare non siano compatibili con i prerequisiti?

E' necessario ricordarsi che tutti i rifiuti elettronici (inclusi i frigoriferi, le lavatrici…passando per computer e stampanti) non vanno mai buttati nel cassonetto!!! I rifiuti elettrici ed elettronici sono infatti disciplinati dal Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 che prevede un sistema di raccolta differenziata di tutti i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. La legge ha obbligato i produttori (che devono pagare il recupero e lo smaltimento) a mettersi in consorzio, i Comuni a creare i centri di raccolta al fine di agevolare la consegna dei rifiuti da parte dei cittadini e commercianti. Un recente decreto che agevolava i Comuni in questa azione (decreto centri di raccolta) è stato ritirato dall'attuale Ministro e non si vede ancora il nuovo. Per questo motivo l'Amiu, Azienda Multiservizi e Igiene Urbana di Taranto, sta organizzando presso la sede di Pasquinelli, un centro di raccolta delle diverse tipologie di Raee.

Per entrare in contatto con l'AMIU è necessario contattare il numero verde 800 013739 (spesso non si riesce a parlare con un operatore, vi suggeriamo di contattare il numero 099 7370111, che è il centralino, e segnalare l'impossibilità di parlare con un operatore): vi saranno richieste alcune informazioni, come nome, cognome e l'indirizzo di residenza, necessarie per individuare il cassonetto vicino al quale lascerete poi, il giorno che vi sarà comunicato dall'operatore stesso, le apparecchiature elettroniche da smaltire. Ricordatevi: non nel cassonetto, ma vicino al cassonetto!

Donazioni

Cerca

Ultimi articoli

Categorie